IL FILO ARABO

Dopo delle lunghe e faticose giornate di lavoro, di studio, o in generale di impegni che caratterizzano la vita di ognuno di noi, un trattamento di bellezza dall’estetista è quello che ci vuole, non solo per scaricare le tensioni accumulate, ma anche per prendersi cura del proprio corpo.

È un modo per staccare la spina da tutto ciò che ci circonda, e dalla vita frenetica che conduciamo. Ad oggi donne di ogni età ed anche uomini amano i trattamenti di bellezza.

È importante prendersi cura dal proprio corpo, ed è importante tanto da un punto di vista estetico quanto da un punto di vista psicologico. Ma tra i tanti trattamenti di bellezza, forse uno dei più richiesti è la depilazione.

I peli sono delle formazioni presenti sulla cute costituiti essenzialmente da cheratina. Distinguiamo una parte esterna che è il fusto, ed è la parte visibile pel pelo, e una radice che è contenuta a livello del bulbo pilifero. In realtà i peli presentano una serie di funzionalità. Una delle più importanti è la funzione percettiva, ovvero essi sono dei sensori che riescono a percepire stimoli tattili anche molto piccoli e leggeri.
Inoltre i peli sono delle importanti strutture protettive, ad esempio le sopracciglia sono dei sistemi di riparazione degli occhi, così come i peli del naso e delle orecchie sono fondamentali in quanto ostacolano l’ingresso di corpi estranei nel nostro organismo, tra cui anche patogeni, ovvero agenti in grado di provocare infezioni ed eventualmente malattie, e lo stesso discorso vale per i peli localizzati a livello della zona genitale. La colorazione dei peli dipende da una serie di cellule localizzate a livello del bulbo che sono i melanociti così chiamati in quanto producono melanina.

Nonostante ciò vogliamo a tutti i costi liberarci di quei tanto fastidiosi peli superflui. Esistono un’ampia gamma di tecniche di depilazione, la cera di ogni tipo, il rasoio, la crema depilatoria, o la decolorazione dei peli.

Inoltre esiste una tecnica nata nell’antico Oriente, e che ad oggi è arrivata fino a noi che è l’epilazione con il filo arabo.
Ma vediamo in cosa consiste.
Innanzitutto diciamo che il filo arabo non è altro che un filo di cotone, che se adoperato nel modo corretto, consente l’estrazione del pelo dalla radice.
Di questo filo una parte viene posizionato nelle mani di chi lo adopera a formare una spirale, una parte invece al collo della persona che lo sta utilizzando in quanto si deve creare una sorta di leva che estirpa il pelo.
Questa tecnica di epilazione è graduale.

Coloro che per molto tempo si sono sottoposte a tecniche di epilazione come rasoi o creme depilatorie, presenteranno dei peli più robusti ed ispessiti. Di conseguenza per ottenere il giusto risultato attraverso l’utilizzo del filo arabo, è necessario ripetere l’epilazione anche per due volte al mese, per un certo periodo di tempo. Lo scopo di questa tecnica è quello di estirpare il pelo dalla radice, indebolendolo così nel corso del tempo e dei vari trattamenti. Questa tipologia di epilazione non provoca in alcun modo comparsa di rossori o di brufoli o di irritazioni.
È molto importante però, come in ogni caso, terminare il trattamento con una buona crema idratante. Chiaramente deve essere sempre effettuato da una persona competente in questo campo, altrimenti si potrebbe ottenere l’effetto contrario, ovvero un irrobustimento del pelo. Quindi questa tecnica di epilazione molto naturale è ideale per eliminare i peli superflui in modo quasi definitivo.

 

{lightgallery type=local path=images/trattamenti/filoarabo previewWidht=250 previewHeight=300}{/lightgallery}

Joomla- Helix Framework Implemented by Gaiaideaweb!